Usi pratici dei pulsanti industriali. Un pratico telesoccorso completo a basso costo

Per quanto in famiglia cerchiamo di non lasciare mai mia mamma da sola in casa, può capitare che si esca un momento e capiti un imprevisto. Per questo motivo è importante pensare a un possibile modo per poter interagire a distanza. E’ nata così l’idea di utilizzare un telesoccorso.

Sul mercato esistono costose soluzioni per il telesoccorso ma noi siamo riusciti comunque con una spesa totale di 60 Euro a creare un sistema che funziona particolarmente bene.

Abbiamo utilizzato un telefono di soccorso Brondi che vi mostro in foto

Telefono con SOS Brondi

Il sistema include anche un telecomandino per effettuare chiamate di aiuto. Tramite il telecomando è possibile far partire una telefonata in viva voce ad una rubrica di numeri preconfigurati oppure, nel caso in cui ci fosse una chiamata in arrivo, sempre tramite il telecomando è possibile rispondere attivando automaticamente la conversazione.

Mia mamma purtroppo non ha la forza necessaria per premere il tasto sul telecomando ma, fortunatamente, i pulsantoni industriali di cui ho parlato in precedenza vengono in aiuto.

E’ infatti possibile inserire il telecomando in dotazione in uno dei pulsanti industriali e fare in modo che il pezzo di plastica interno del pulsante schiacci il tasto del telecomando.

Vi mostro alcune foto di come il telecomando è stato montato all’interno del pulsante:

Una volta montato e posizionato correttamente è possibile schiacciare il pulsantone con molta più facilità rispetto al telecomando, permettendo a mia mamma di chiedere un aiuto telefonicamente in caso di bisogno o di rispondere al telefono.

Se attivo il servizio di Telecom “chi è”, il telefono SOS che abbiamo acquistato, dopo un minimo di configurazione, offre infatti la seguente particolarità: quando qualcuno chiama a casa, l’apparecchio ripete ad alta voce il nome chi sta chiamando. In questo modo mia mamma sa se la chiama qualcuno che conosce e può decidere se rispondere al telefono o meno, premendo il pulsante industriale, in completa autonomia.

La voce avvisa dell’arrivo della chiamata e segnala chi sta chiamando.
Premendo il pulsante industriale sarà possibile rispondere attivando la conversazione in viva voce

L’unica accortezza che si dovrà avere è quella di sostituire di tanto in tanto la batteria del telecomando presente all’interno del pulsantone.

Vi elenco ora, con un po’ di fantasia, alcuni dei possibili utilizzi per il pulsantone industriale:

  • Apertura di un cancello elettrico in ingresso
  • Chiusura di un lucchetto o chiavistello sulla porta di ingresso
  • Accensione dei riscaldamenti in casa
  • Chiamata di soccorso
  • Accensione del computer
  • Apertura di porte e finestre
  • Accensione di luci
  • Attivazione di un erogatore automatico di mangimi per animali
  • Attivazione di un climatizzatore o ventilatore
  • Attivazione, in generale, di qualunque dispositivo elettrico

Potete capire come questo genere di pulsante può essere adattato per tantissimi utilizzi e come possa letteralmente cambiare l’autonomia di una persona.

Vi mostrerò ora il funzionamento delle porte elettriche montate in casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.