Telecomando TV e come utilizzare lo stesso telecomando per controllare tutta la casa

Il controllo del televisore può risultare complesso con i telecomandi originali forniti dai produttori dei televisori.
Questi telecomandi sono infatti molto grossi per essere trovati per la casa facilmente e per contenere tutti i tasti relativi alle funzionalità delle TV, sempre più complesse. Per mia mamma questi telecomandi erano decisamente troppo ingombranti.

Se avete necessità di ridurre le distanze tra un tasto e l’altro limitandovi solo alle funzioni principali, vi consiglio di andare ad acquistare un telecomando universale nei principali negozi di elettronica o informatica.

Per mia mamma è stato scelto un telecomando della Philips molto compatto e con funzionalità limitate a volume e cambio dei canali.

Consiglio di configurare manualmente la posizione dei canali sul televisore per avere numerazioni vicine delle reti più importanti lasciando in fondo quelli meno interessanti oppure mantenere il televisore intorno al canale 501 del digitale dove iniziano, uno dopo l’altro, le reti più importanti visibili oltretutto in HD.

Se dovete acquistare un telecomando, vi consiglio di chiedere al commesso se il telecomando ha la funzionalità di registrazione dei tasti in caso di incompatibilità rispetto al proprio televisore.

Alcuni telecomandi universali, hanno infatti la possibilità di registrare su uno qualsiasi del pulsanti, le funzioni del televisore prendendo il segnale dal telecomando originale. La cosa davvero interessante è che questa funzionalità è utilizzabile anche con il telecomando per le luci, che ho mostrato nella sezione precedente sui telecomandi per l’accensione delle luci e dei dispositivi elettronici.

Basterà quindi avvicinare gli infrarossi del telecomando per le luci al telecomando universale per la televisione ed effettuare la programmazione sui tasti più inutili (spesso quelli relativi al videoregistratore, i menu, il televideo, il contrasto…) per accendere luci, computer o attivare i riscaldamenti direttamente dall’unico telecomando universale della TV.

Vi mostro ora la postazione dei telecomandi montata da mio padre per sfruttare al massimo i pochi movimenti della mano sinistra a disposizione di mia mamma per controllare la casa:

Postazione telecomandi per il controllo della casa

I dispositivi illustrati nelle pagine precedenti permettono di attivare dispositivi elettronici se è possibile muovere almeno un dito per premere un telecomando. Ma se questo non fosse possibile? La prossima sezione mostra come raggiungere pressoché lo stesso risultato senza utilizzare un telecomando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.