Riepilogo di quanto detto e conclusioni

Eccoci arrivati all’ultima pagina di questo minilibro virtuale che mostra come io per la parte software e mio padre per la parte elettrica/elettronica abbiamo cercato di dare autonomia a mia mamma almeno nell’ambiente di casa.

Spero vivamente di essere riuscito ad aiutare qualcuno che, come noi, si è trovato spaesato di fronte a situazioni che purtroppo cambiano la vita.
Sicuramente bisogna partire dal presupposto che nulla sarà più come prima e che gli obiettivi da raggiungere devono essere rimodellati e ridefiniti e ciò che prima si faceva senza troppi problemi ora è diventato un obiettivo da raggiungere. Ma questo non significa e non deve significare arrendersi anzi, deve essere uno stimolo perché qualunque persona, qualunque uomo o donna o bambino ha sempre qualcosa da insegnare e questo, secondo me, è un buon motivo per andare avanti e continuare a lottare.

Ed ora un riepilogo sui dispositivi e software visti nelle pagine precedenti con i collegamenti ai relativi siti web:

  • Telecomando con ricevitori per punti luce e per attivazione on-off delle prese
  • Pulsanti industriali
  • Telecomando universale per TV Philips
  • Telefono Brondi parlante con telecomando per attivazione chiamata di soccorso in viva voce
  • Computer Pentium Core2Duo con Windows XP ma tutti i pc recenti sono supportati per la tecnologia in se.
  • Webcam: Logitech C720 HD
  • Porte elettriche con attivazione a spinta o mediante pulsante industriale
  • Tv utilizzato come monitor: LG 24 pollici ormai di qualche anno fa con collegato al computer tramite presa RGB (ora si usa HDMI)
  • Software per il movimento del mouse mediante rilevamento del volto EVIACAM
  • Tastiera virtuale su schermo: click-n-type e programma per creare una tastiera personalizzata
  • Software per il posizionamento automatico delle finestre all’apertura dei programmi: Autosizer per Windows XP, Window Manager per Windows 7, 8, 10

Tecnologie innovative non utilizzate da noi ma che possono tornare utili:

  • Casa intelligente con attivazione e controllo dispositivi mediante riconoscimento facciale, biometrico, vocale, di movimento, computer, tablet o cellulare
  • Utilizzo di Windows 10 con gli occhi mediante dispositivi commerciali come Tobii eye tracker 4c
  • Utilizzo di tablet e cellulari con il volto utilizzando EVA Facial Mouse
  • Per chi ha possibilità di parlare è possibile regolare la temperatura della casa, l’accensione delle luci, il controllo del televisore oltre che la scelta di brani musicali, direttamente con la voce utilizzando Alexa di Amazon

Un cordiale saluto a tutti voi e spero che vogliate condividere con me alcune esperienze. Se avete problemi con i software commentate, cercherò di aiutarvi più che posso.

Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.